Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
Dimensioni bagno (7 posts, agg.: 3/23/2017 8:35 PM)
 
Previous page | 1 | Next page

Pianificazione di un lungo viaggio

Last Update: 8/24/2017 10:37 AM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 25
Gender: Male
8/3/2017 11:26 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Buongiorno a tutti,
a molti di voi la mia domanda sembrerà sciocca, ma la mia esperienza di viaggi si limita a paesi europei e limitrofi e non ho mai dovuto ricoverare il mezzo in stati esteri. Ma veniamo alla domanda: come si pianifica un viaggio a tappe che prevede l'attraversamento di più stati con ricovero temporaneo del mezzo? Ovviamente mi riferisco alla parte burocratica: dogane, importazione temporanea del mezzo, ricerca luogo di ricovero, ecc.
Grazie
Hola
Walter
OFFLINE
Post: 161
Location: VENEZIA
Age: 58
Gender: Male
8/3/2017 2:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La domanda non è sciocca, Io fino ad ora non ho mai pianificato un viaggio dove dover lasciare il mezzo in altri paesi.
Direi che come prima cosa c'è da leggere i resoconti di viaggio di chi è partito prima cercando in rete, tendo ben in mente che le cose specie in paesi "difficili" cambiano spesso, in primis contattare le ambasciate/consolati dei paesi in cui si vuole parcheggiare il mezzo per avere i contatti degli uffici delle dogane competenti. questo ti fa risparmiare soldi ma in contraccambio richiede tempo e pazienza spesso riceverai info contraddittorie dai vari uffici.
la via più facile e contattare agenzie specializzate che però per il servizio si fanno pagare, giustamente,
Aiuta molto avere amicizie, anche virtuali in loco, indentificati i paesi di tuo interesse contatta chi ci è già stato di solito è ben felice di darti delle dritte, la rete facilita questi contatti [SM=g27988]
OFFLINE
Post: 25
Gender: Male
8/7/2017 4:58 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
xplorerbasecamp, 03/08/2017 14.29:

La domanda non è sciocca, Io fino ad ora non ho mai pianificato un viaggio dove dover lasciare il mezzo in altri paesi.
Direi che come prima cosa c'è da leggere i resoconti di viaggio di chi è partito prima cercando in rete, tendo ben in mente che le cose specie in paesi "difficili" cambiano spesso, in primis contattare le ambasciate/consolati dei paesi in cui si vuole parcheggiare il mezzo per avere i contatti degli uffici delle dogane competenti. questo ti fa risparmiare soldi ma in contraccambio richiede tempo e pazienza spesso riceverai info contraddittorie dai vari uffici.
la via più facile e contattare agenzie specializzate che però per il servizio si fanno pagare, giustamente,
Aiuta molto avere amicizie, anche virtuali in loco, indentificati i paesi di tuo interesse contatta chi ci è già stato di solito è ben felice di darti delle dritte, la rete facilita questi contatti [SM=g27988]



Le tue sono riflessioni di buon senso che anch'io avevo immaginato. Mi piacerebbe sentire l'esperienza di chi l'ha già fatto.
Per ora ci risentiamo al mio rientro dall'Albania.
Hola
Walter
OFFLINE
Post: 136
Age: 62
Gender: Male
8/7/2017 11:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
Walter Tomazzolli, 07/08/2017 16.58:



Le tue sono riflessioni di buon senso che anch'io avevo immaginato. Mi piacerebbe sentire l'esperienza di chi l'ha già fatto.
Per ora ci risentiamo al mio rientro dall'Albania.
Hola
Walter



non me ne vogliano gli admin, posso invitarti a leggere il diario di viaggio che l'amico Alessandro ha pubblicato sul mio forum? www.teamtoyota4x4forum.org/t522-viaggio-asia-centrale-...





OFFLINE
Post: 136
Age: 62
Gender: Male
8/8/2017 12:00 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

..... o quello dell'amico Bruno
www.teamtoyota4x4forum.org/t862-transafrica-in-coppia-pri...



OFFLINE
8/8/2017 12:13 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

pianificazione lungo viaggio
Domanda più che lecita.
Personalmente la cosa su cui mi sono sempre basato sono le esperienze, ovviamente recenti, di altri viaggiatori. Poi la differenza sostanziale sta nel dove lasciare la macchina, e soprattutto qui ti vengono in aiuto le esperienze altrui.
Io ho lasciato la macchina in Kenya ed Etiopia. Il posto dove lasciarla mi è stato consigliato da amici, e mi sono accordato direttamente vi mail.
Per entrare nel paese poi non vedo differenza tra una pianificazione più o men lunga, salvo delle variazioni legislative in corso d'opera...ma questo può capitare in qualsiasi momento.
Cominci a cercare in rete chi ha già fatto il viaggio o lo sta facendo, magari qualcuno lo conosci e cominci a segnarti le varie info (max tempo sosta, carnet si o no, documenti particolari richiesti, visti, ed anche info sui vari percorsi.)
Contattare direttamente ambasciate e dogane può essere proficuo per certi Paesi, diciamo quelli dell'area "occidentale" (mi si passi il termine!) ma per altri il dispendio di tempo credo sia elevato, sempre che una dogana algerina ti risponda!
Attualmente sto pensando di mandare, il prossimo anno, un mezzo in preparazione in America (sud o nord) e per ora ho chiesto la collaborazioni di chi questo viaggio l ha già fatto.
Ciao
Maurizio
OFFLINE
Post: 25
Gender: Male
8/8/2017 8:12 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Molto interessanti sia i diari sia l'esperienza diretta di Maurizio. Per ora la mia è semplice interesse conoscitivo. La mia esperienza di viaggi in fuoristrada è minima. Ho il mezzo da soli due anni. Per ora mi sono limitato a trasferte di qualche giorno in Italia, un viaggio in Slovenia e quest'anno in Albania. Anche nei prossimi anni non credo mi spingerò troppo lontano. Stò pensando alla Romania e al Marocco, ma anche ai Pirenei; anche se sono affascinato dalle rotte verso est.
Come ho detto in altre occasioni siamo, Nadia ed io, una coppia che viaggi da sola in camper da almeno 15 anni. Viaggiare in fuoristrada da soli mi mette un pò di preoccupazione; cosa ne pensate?
Hola
Walter
OFFLINE
8/8/2017 10:57 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ti consiglierei un inizio graduale, il che non esclude paesi come il Marocco e la Romania. Tieni presente che viaggiare con un fuoristrada non vuol dire essere sempre con le ruote giù dall asfalto. Certo viaggiare da soli implica lati positivi e negativi. È importante scegliere i percorsi fuoristrada sulla base della propria esperienza e del numero di equipaggi. Pensa Romania e Marocco le puoi fare anche senza togliere le ruote dall asfalto. Viaggiare da soli comunque è molto meno drammatico di quanto si possa immaginare, dopo un po' ci si abitua. Per quanto riguarda L est, che tanto ti prende. Ci sono paesi che non sono poi così difficili da fare, fatto salvo quanto detto sopra, p es Turchia, Armenia, Georgia, Iran, Uzbekistan, Kazakistan. Dopo dipende anche dal tempo che si ha a disposizione [SM=g27985] [SM=g27985]
OFFLINE
Post: 25
Gender: Male
8/8/2017 12:30 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Taramòt, 08/08/2017 10.57:

Ti consiglierei un inizio graduale, il che non esclude paesi come il Marocco e la Romania. Tieni presente che viaggiare con un fuoristrada non vuol dire essere sempre con le ruote giù dall asfalto. Certo viaggiare da soli implica lati positivi e negativi. È importante scegliere i percorsi fuoristrada sulla base della propria esperienza e del numero di equipaggi. Pensa Romania e Marocco le puoi fare anche senza togliere le ruote dall asfalto. Viaggiare da soli comunque è molto meno drammatico di quanto si possa immaginare, dopo un po' ci si abitua. Per quanto riguarda L est, che tanto ti prende. Ci sono paesi che non sono poi così difficili da fare, fatto salvo quanto detto sopra, p es Turchia, Armenia, Georgia, Iran, Uzbekistan, Kazakistan. Dopo dipende anche dal tempo che si ha a disposizione [SM=g27985] [SM=g27985]


Condivido pienamente Maurizio, sia l'approccio graduale sia che viaggiare con un 4x4 non implichi sempre essere in off-road. Per me, noi, viaggiare da soli con il camper è una scelta e ci troviamo molto bene. Devo trovare la forza di provare con il 4x4, magari con una meta tipo Corsica o Sardegna. Gli stati che hai menzionato mi intrigano molto! Un passo alla volta!
Hola
Walter

OFFLINE
Post: 136
Age: 62
Gender: Male
8/8/2017 1:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
Walter Tomazzolli, 08/08/2017 12.30:


Condivido pienamente Maurizio, sia l'approccio graduale sia che viaggiare con un 4x4 non implichi sempre essere in off-road. Per me, noi, viaggiare da soli con il camper è una scelta e ci troviamo molto bene. Devo trovare la forza di provare con il 4x4, magari con una meta tipo Corsica o Sardegna. Gli stati che hai menzionato mi intrigano molto! Un passo alla volta!
Hola
Walter





Non so se Taramot si chiama Maurizio come me o se stai confondendoti nel citarci




OFFLINE
8/8/2017 11:17 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

pianificazione lungo viaggio
Beh va bene partire con calma ....ma con Corsica e Sardegna vai sul sicuro !!!

ps. sono Maurizio pure io !!!

[SM=g27987]
OFFLINE
Post: 136
Age: 62
Gender: Male
8/8/2017 11:47 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: pianificazione lungo viaggio
Taramòt, 08/08/2017 23.17:

Beh va bene partire con calma ....ma con Corsica e Sardegna vai sul sicuro !!!

ps. sono Maurizio pure io !!!

[SM=g27987]



[SM=g27989]





OFFLINE
Post: 25
Gender: Male
8/24/2017 8:59 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: pianificazione lungo viaggio
Taramòt, 08/08/2017 23.17:

Beh va bene partire con calma ....ma con Corsica e Sardegna vai sul sicuro !!!

ps. sono Maurizio pure io !!!

[SM=g27987]



Certo Maurizio, rispetto alle tue esperienze Sardegna e Corsica sono una passeggiata. Dopo l'ultima mia esperienza in Albania sono sempre più incline a provare a viaggiare da solo anche con il fuoristrada. Ciò che mi mette un pò di preoccupazione in più rispetto al camper stradale, sono i possibili guasti meccanici da un lato e la possibilità di rimanere "piantato" nel superare qualche ostacolo.
Hola
Walter
OFFLINE
Post: 136
Age: 62
Gender: Male
8/24/2017 10:37 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: pianificazione lungo viaggio
Walter Tomazzolli, 24/08/2017 08.59:



Certo Maurizio, rispetto alle tue esperienze Sardegna e Corsica sono una passeggiata. Dopo l'ultima mia esperienza in Albania sono sempre più incline a provare a viaggiare da solo anche con il fuoristrada. Ciò che mi mette un pò di preoccupazione in più rispetto al camper stradale, sono i possibili guasti meccanici da un lato e la possibilità di rimanere "piantato" nel superare qualche ostacolo.
Hola
Walter



Per i guasti meccanici non c'è molto da fare se non essere dotati di un minimo di capacità tecnica e di spirito d'improvvisazione (essere un po' McGyver), più facile invece prevenire le "piantate", anche qua con esperienza ma sopratutto con gli accessori di cui dotarsi; una buona gommatura, un blocco al differenziale, un paranco, una carrucola e corde q.b. ti tirano fuori da quasi qualsiasi impaccio (l'esperienza serve per evitare di creare il problema; piantarsi con gli amici per fare esperienza serve a evitarlo quando si è soli)






Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:51 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com