camper4x4
printprintFacebook
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

Coibentazione Webasto

Ultimo Aggiornamento: 17/12/2017 22.12
Autore
Stampa | Notifica email    
OFFLINE
Post: 20
Città: SESTO CALENDE
Sesso: Maschile
10/12/2017 17.09

Ciao ragazzi, qualcuno ha risolto il problema della rumorosità de webasto air top? E' montato sotto al pianale in esterno, ma il rumore che si sente tramite i tubi dell'aria non è indifferente, specie se si deve dormire.....
invece per la coibentazione del piccolo tubetto pescante gasolio dal serbatoio, ho pensato di agire in questo modo: rivesto il tubetto gasolio con una guaina termica in spugna nera ( usata normalmente per tubazioni, questo funziona solo in parte perchè se la spugna si bagna il tubetto si gela...ora, pensavo allora di coprire questo tubo con tre strati, il primo di gomma liquida ( estremamente elastica) il secondo di tessuto non tessuto e il terzo ancora di gomma liquida, che avendo un alto potere adesivo, dovrebbe assicurare la tenuta al veicolo e l'impermeabilità, senza ricorrere nel poliuretano di più difficile manovrabilità. Accetto consigli!!
OFFLINE
Post: 29
Città: PIANELLO VAL TIDONE
Età: 31
Sesso: Maschile
15/12/2017 23.15

Te la butto li.... ora non so il diametro che ti interessa ma ci sono tubi che all'esterno hanno uno strato fonoassorbente, li trovi nei negozi di grow shop, ci sono di un po' tutti i diametri...

Per il pescaggio del gasolio, se hai problemi che congeli usa gasolio invernale o portati qualche boccetta di additivo o recuperi la tubazione che all'interno ha la serpentina per riscaldarlo e sei a posto no?



Nell'incerto.....Ero già a balla!
OFFLINE
Post: 20
Città: SESTO CALENDE
Sesso: Maschile
16/12/2017 01.56

risposta
grazie, non sapevo ci fosse il tubo riscaldato.
OFFLINE
Post: 136
Età: 57
Sesso: Maschile
16/12/2017 06.34

non so in Italia ma qua da me in Slovenija il gasolio è garantito fino a -30°, nel dubbio aggiungo un additivo della Petrol che all'un x mille abbassa ancora questo limite; ho affrontato temperature fino a -32° con vento forte e non ho mai avuto problemi per alimentare il motore, non credo serva di più nemmeno per il Webasto; inoltre credo si possa prendere in considerazione il vecchio "sistema" di addittivare con benzina, se la benzina provoca usura precoce di cilindri e fasce elastiche (e le moderne pompe ad alta pressione), non credo possa fare troppi danni al Webasto cui forse potrebbe usurarsi eventualmente la pompa, perchè non è che abbia tante parti in movimento soggette ad attrito che il gasolio deve lubrificare

[IMG]https://i58.servimg.com/u/f58/19/38/56/51/unname10.jpg[/IMG]
[IMG]https://i58.servimg.com/u/f58/19/38/56/51/1_3_ge10.jpg[/IMG]
OFFLINE
Post: 161
Città: VENEZIA
Età: 52
Sesso: Maschile
16/12/2017 12.19

Io il tubetto del pescante non lo isolerei perchè se è vero che ritardi il raffredamento è anche molto più lento il riscaldamento dello stesso... Se usi carburante invernale magari con additivo se prevedi temperature oltre i -20 non hai problemi [SM=g27988]
Per il rumore difficile ottenere buoni risultati, io ho un termotop ed ho creato con una scatola elettrica una camera con materiale fonoassorbente per l'aspirazione esternamente e qualcosa ho ottenuto ma il rumore che ti arriva con il flusso d'aria di riscaldamento lo attenueresti solo con una lunga tubazione che su un camper non è fattibile... [SM=g27991]
OFFLINE
Post: 29
Città: PIANELLO VAL TIDONE
Età: 31
Sesso: Maschile
16/12/2017 13.13

Re:
Maurizio Zivec, 16/12/2017 06.34:

non so in Italia ma qua da me in Slovenija il gasolio è garantito fino a -30°, nel dubbio aggiungo un additivo della Petrol che all'un x mille abbassa ancora questo limite; ho affrontato temperature fino a -32° con vento forte e non ho mai avuto problemi per alimentare il motore, non credo serva di più nemmeno per il Webasto; inoltre credo si possa prendere in considerazione il vecchio "sistema" di addittivare con benzina, se la benzina provoca usura precoce di cilindri e fasce elastiche (e le moderne pompe ad alta pressione), non credo possa fare troppi danni al Webasto cui forse potrebbe usurarsi eventualmente la pompa, perchè non è che abbia tante parti in movimento soggette ad attrito che il gasolio deve lubrificare




La benzina non ha mai "usurato" cilindri, pistoni o fasce.
Semplicemente se messa in quantità eccessiva si va in predetonazione con conseguente picchi in testa e danni derivanti non dall'usura.
Mentre sulle pompe rail moderne che hanno tolleranze diverse e pressioni ben più alte, hanno necessità di funzionare a pressione altissime necessitano della parte lubrificante del gasolio che con l'additivazione della benzina vien a venir meno.



Nell'incerto.....Ero già a balla!
OFFLINE
Post: 20
Città: SESTO CALENDE
Sesso: Maschile
16/12/2017 15.43

Grazie a tutti [SM=g27987]
OFFLINE
Post: 136
Età: 57
Sesso: Maschile
16/12/2017 19.10

Re: Re:
ZioPonch, 16/12/2017 13.13:




La benzina non ha mai "usurato" cilindri, pistoni o fasce.
Semplicemente se messa in quantità eccessiva si va in predetonazione con conseguente picchi in testa e danni derivanti non dall'usura.
Mentre sulle pompe rail moderne che hanno tolleranze diverse e pressioni ben più alte, hanno necessità di funzionare a pressione altissime necessitano della parte lubrificante del gasolio che con l'additivazione della benzina vien a venir meno.



la benzina si usava negli anni 70/80 e gli autobus che facevano montagna aprivano il motore a meno della metà dei chilometri di quelli che andavano solo in pianura con temperature sopra lo zero



[IMG]https://i58.servimg.com/u/f58/19/38/56/51/unname10.jpg[/IMG]
[IMG]https://i58.servimg.com/u/f58/19/38/56/51/1_3_ge10.jpg[/IMG]
OFFLINE
Post: 29
Città: PIANELLO VAL TIDONE
Età: 31
Sesso: Maschile
16/12/2017 19.46

Per me stai confondendo la diversità di usura del motore in base al carico e lo sforzo unito ad un olio magari non eccelso ma che per qualche miracolo rientra nelle caratteristiche richieste dalla casa produttrice, rispetto al carburante.
Un cattivo carburante può crear più depositi, arrivar a ridurre le prestazioni del motore ma aumentar le usure....
E poi il webasto è solo un semplicissimo bruciatore che oltretutto ha un'elettronica di controllo interna per quanto riguarda la camera di combustione per darci un rendimento il più costante possibile in relazione all'efficacia termica del carburante



Nell'incerto.....Ero già a balla!
OFFLINE
Post: 136
Età: 57
Sesso: Maschile
17/12/2017 09.15

Re:
ZioPonch, 16/12/2017 19.46:

Per me stai confondendo la diversità di usura del motore in base al carico e lo sforzo unito ad un olio magari non eccelso ma che per qualche miracolo rientra nelle caratteristiche richieste dalla casa produttrice, rispetto al carburante.
Un cattivo carburante può crear più depositi, arrivar a ridurre le prestazioni del motore ma aumentar le usure....
E poi il webasto è solo un semplicissimo bruciatore che oltretutto ha un'elettronica di controllo interna per quanto riguarda la camera di combustione per darci un rendimento il più costante possibile in relazione all'efficacia termica del carburante



quale autista di autobus anch'io (anche se statale) mi piaceva parlare delle rispettive esperienze con gli autisti che mi portavano casa lavoro e questo mi dicevano; stessa azienda, stessi mezzi FIAT, stessi meccanici per la manutenzione, unica differenza che in quelli che facevano montagna si usava fino al 50% di benzina per garantire il servizio al cittadino a qualsiasi costo, tanto il motore da rifare si ammortizza col prezzo del biglietto di tutti gli utenti





[IMG]https://i58.servimg.com/u/f58/19/38/56/51/unname10.jpg[/IMG]
[IMG]https://i58.servimg.com/u/f58/19/38/56/51/1_3_ge10.jpg[/IMG]
OFFLINE
Post: 29
Città: PIANELLO VAL TIDONE
Età: 31
Sesso: Maschile
17/12/2017 22.12

Stiam andando off topic... cmq dico il mio ultimo parere, poi mi par giusto aprire un post a parte per non inquinare la discussione sul webasto.



Dilungare il gasolio fino al 50% con benzina come ribadivo prima si ottiene un problema non da meno, ovvero la predetonazione che porta a battiti in testa.
Ciò non porta usure ma rotture... cose ben diverse.
Esiste il gasolio artico per garantire il funzionamento del motore senza fare miscugli strani.
Metterla in emergenza è un conto, usarla "di proposito" è un altra.

Riguardo al terminare la fine di un motore alla metà dei chilometri i fattori da valutare sono ben altri.
Come ribadivo prima, la salute di un motore è l'olio.
Per dire che fa la metà dei km, vorrei vedere a che temperature lavora, analizzarlo al cambio e sapere cosa viene immesso a nuovo e quanti chilometri ci fa in genere.
Poi un motore sfruttato in montagna è più sollecitato di uno che fa pianura a prescinder... indi non trovo un metro di paragone adeguato.

Se vogliam far funzionare i nostri motori diesel al freddo esiston le tubature riscaldate ( vedi i musoni di overland ) preriscaldatori per il gasolio da tener nel serbatoio o esterni, serpentine adesive da metter sui filtri, preriscaldatori nel circuito di raffreddamento del motore o serpentine che preriscandano l'aria in aspirazione.

Benzina o solventi sono proprio l'ultima spiaggia in condizione di emergenza per il nostro utilizzo a mio avviso dove di base devo trovare l'affidabilità.



Nell'incerto.....Ero già a balla!
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 17.11. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com